SPIRITO GUERRIERO - Katane lavorate a mano, Iaido, Archi ricurvi asiatici, Tamburi sciamanici


Vai ai contenuti

Capanna sudatoria

Corsi

PROSSIMA CAPANNA 02, 03 OTTOBRE PRESSO CENTRO MAUNA - COLLI BERICI - Vi

La Capanna Sudatoria, o Capanna del Sudore, è un rituale antichissimo che proviene dagli Indiani d'America. Questa esperienza è davvero unica nel suo genere; la Capanna non è una sauna, come molti pensano, ma il calore e la dimensione che si creano all'interno della Capanna, hanno una energia particolare e sono in realtà in grado di produrre una purificazione su tutti i piani, fisico, emozionale e mentale. Succede infatti che ci si apre a dimensioni interiori e spirituali molto profonde. Attraverso il Rituale della Capanna è possibile chiedere una risposta a domande esistenziali, oppure semplicemente aprirsi al consumare blocchi, malattie o limiti interiori. La Capanna ha un significato sacro e ciò che accade al suo interno è assolutamente imprevedibile, ma sempre nell'ordine naturale delle cose e dello sviluppo spirituale dell'individuo. Il corso di Hari pevede due giornate intense mirate ad affrontare i limiti interiori più reconditi e invalidanti, col fine di riconoscerli, attraversarli e superare la loro influenza nella nostra vita. Il seminario prevede Diadi, Costellazioni Familiari, Rituali Sciamanici sulle forze primordiali e la costruzione stessa della Capanna.

Queste le parole di chi ha già fatto più volte la cerimonia della Capanna Sudatoria: "La Capanna Sudatoria, chiamata anche Ynipi, è uno strumento di purificazione sia fisico che a livello sottile. Non si può descrivere cosa succede li dentro so solo che nessuna capanna è uguale all' altra. Si parla di codice, codice creato dalle persone presenti in capanna. Unico irripetibile. Questo codice è una vibrazione che si espande nell 'universo e l' universo risponde. L' Ynipi per i Nativi rappresenta l' utero di Madre Terra, dove siamo nati, e ci accoglie con tutto l' amore di una Madre accettandoci così come siamo. Li possiamo essere, se ce lo concediamo, quello che siamo senza maschere immersi nell'amore di Madre Terra".

Massi



Torna ai contenuti | Torna al menu